Home Page » Catalogo » Libri »

20.00€ 17.00€

HO GIOCATO TRE NUMERI AL LOTTO

HO GIOCATO TRE NUMERI AL LOTTO
Aurora, nata della Camera, poi van Houten grazie alle seconde nozze con Pieter van Houten, in arte Peter van Wood, non ha vissuto una sola vita. Pupilla d’una famiglia aristocratica, con un padre fervido seguace del Duce e podestà.
Studentessa in Legge dell’università partenopea ‘Federico II’ popolata, per il resto, solo da maschi. Ladra — sì, ladra — in viaggio di nozze, complice del suo giovane sposo, animatrice tra wagon lit e casinò di un copione che Alfred Hitchcock avrebbe volentieri portato sullo schermo. Organizzatrice per la Rai delle prime selezioni per il festival di Sanremo, quindi arbitra della colonna sonora che accompagnava per dodici mesi l’Italia canterina. Chef di razza. Disegnatrice, per Tiffany e Van Cleef, di gioielli finiti alle dita e al collo di principesse monegasche e di mogli di sceicchi sauditi. Donna dai costumi — anche sessuali — che anticipavano un paio di generazioni. E’ Aurora stessa, in queste pagine, a parlare di sé come d’una Moll Flanders…

Fu nostra madrina Beatrice la principessa d’Olanda, oggi Regina. C’era tutta la stampa. Il sindaco dell’Aia fece un discorso in olandese del quale non capii una parola. Quando in francese mi fu chiesto se volevo prendere in matrimonio Peter Van Houten io risposi in olandese “Ja” ed ebbi quei secondi di notorietà che, si dice, ciascuno di noi abbia almeno una volta dalla vita. Tutti si alzarono in piedi per applaudirmi.

Aurora Van Houten
HO GIOCATO TRE NUMERI AL LOTTO
Autofiction
Presentazione di Maria Serena
Edizioni Solfanelli
[ISBN-978-88-3305-134-5]
Pagg. 288 - € 20,00
Recensioni
Produttori
Ricerca Veloce
 
Usa parole chiave per cercare il prodotto desiderato.
Ricerca avanzata
Accettiamo
0 prodotti
Condividi Prodotto
Condividi via E-Mail
Condividi su Facebook Condividi su Twitter
Lingue
Italiano English Espanol
Prova