Home Page » Catalogo » Libri »

12.00€ 11.40€

I 100 anni del PCI LA CASTRAZIONE

I 100 anni del PCI LA CASTRAZIONE
La città di Bologna, protagonista di storiche battaglie della Resistenza, ha avuto anche la ventura di diventare la sede, nel quartiere della Bolognina, della “svolta”, da cui si produsse la incredibile parabola da cupio dissolvi dei comunisti italiani.
Il titolo del libro fa riferimento alla mossa di Achille Occhetto che, nel 1989, dette il via ad una sorta di “castrazione” (nome, simbolo, e non solo) del partito fondato a Livorno nel 1921. Ciò avveniva proprio alla Bolognina, dove, per singolare coincidenza, nel settecento era vissuto e vi morì il più famoso cantante lirico castrato della storia, Carlo Broschi. Anch’egli subì, per volontà paterna, la traumatica mutilazione, pure con il cambiamento del nome: da Broschi a Farinelli.
Con il dissolvimento del Pci e con la personalizzazione dei partiti, trasformati in comitati elettorali, senza idealità, identità né programmi, la politica si è andata sempre più scolorando, in una società in cui prevale la solitudine degli individui.
Al posto dell'esperienza sociale vissuta, quella virtuale; al posto della democrazia, il predominio incontrastato del virtuale e del massmediologico.
Così la politica diventa il male. Eppure l’Italia ne ha ancora bisogno, ma praticata come impegno e ideale, del tipo di quella raccontata in queste pagine, con episodi anche minimi della vicenda della “grande famiglia” dei comunisti italiani.

Silvano Console
I 100 anni del PCI LA CASTRAZIONE
Dalla Bolognina alla rottamazione: un universo umano che non c’è più
Edizioni Solfanelli
[ISBN-978-88-3305-044-7]
Pagg. 144 - ill - € 12,00
Recensioni
Produttori
Ricerca Veloce
 
Usa parole chiave per cercare il prodotto desiderato.
Ricerca avanzata
Accettiamo
0 prodotti
Condividi Prodotto
Condividi via E-Mail
Condividi su Facebook Condividi su Twitter
Lingue
Italiano English Espanol
Prova